Categoria

spese ristrutturazione

  1. L'Iva agevolata al 10% per beni significativi

    L'Iva agevolata al 10% per beni significativi cioè quei beni che consentono di ottenere l’applicazione dell’aliquota IVA agevolata sulle fatture di acquisto.

  2. Quali spese sono sia ristrutturazione che risparmio energetico

    Ci sono alcune tipologie di spesa effettuate sugli immobili che possono usufruire del bonus ristrutturazioni piuttosto che del risparmio energetico.

  3. SPID-Sistema Pubblico di Identità Digitale

    Lo SPID - Sistema Pubblico di Identità Digitale ti permette di accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione tramite una username e una password.

  4. Spese relative a beni in regime vincolistico

    E' possibile la detrazione delle spese relative a beni in regime vincolistico, sostenute da quei contribuenti obbligati alla manutenzione, protezione e restauro di questi beni secondo le disposizioni del Codice dei beni culturali e del paesaggio.

  5. Superbonus 110%

    A partire dal 1/7/2020 fino al 31/12/2021 è possibile la detrazione delle spese sostenute per specifici lavori edili che è maggiore rispetto all'importo complessivo appunto 110 per cento. Inoltre si ha la possibilità di optare per la cessione del credito d'imposta o per uno sconto nella fattura del fornitore.

  6. Spese per i lavori di ristrutturazioni edilizia

    E' possibile la detrazione delle spese per i lavori di ristrutturazione edilizia nella misura del 50% della spesa fino ad un massimo di spesa di euro 96.000, che viene rateizzata in 10 rate una per ogni anno.

  7. Detraibilita degli accessori dell'impianto idraulico

    Possibile la detrazione per le spese degli addolcitori di acqua domestici solo se l’intervento fa parte integrante di opere di manutenzione straordinaria

  8. Bonifico che consente detrazione

    Il bonifico che consente la detrazione dei lavori di ristrutturazione e risparmi energetico è necessario che contenga la causale, il codice fiscale dell' ordinante e la partita iva dell' impresa che ha eseguito i lavori.

  9. Quali lavori per Bonus 110%

    I lavori che consentono il Bonus 110% sono la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale e l’isolamento termico detti interventi “trainanti” cioè che consentono di poter detrarre con la stessa percentuale 110 anche altri lavori per risparmio energetico.

  10. Quali lavori sono considerati ristrutturazione

    I lavori che possono essere considerati di ristrutturazione sono di seguito elencati e per alcuni di questi bisogna entrare nel merito della tipologia di lavoro che potrebbe essere considerato di ordinaria manutenzione invece che straordinaria manutenzione.

  11. Lavori condominiali detraibili come spese ristrutturazione

    I lavori condominiali detraibili come spese di ristrutturazione sono per la maggior parte identiche a quelle consentite per la singola unità abitativa, a differenza sono però certificate dall' amministratore condominiale.

  12. Quale tipologia di codici sono da indicare per la ristrutturazione

    La tipologia di codici da indicare per la compilazione delle spese di ristrutturazione nei righi da E41 a E43 vanno da 2 al 13. Di seguito il dettaglio:

  13. Lavori di sistemazione del giardino

    Nei lavori di sistemazione del giardino. cosiddetto "Bonus Verde" è consentito detrarre le seguenti spese compresa la progettazione e la manutenzione, ma solo per gli edifici ad uso abitativo:...

  14. Spese per l' arredo di immobili ristrutturati

    E' possibile la detrazione di spese per l' arredo di immobili ristrutturati nella misura del 50% e per un massimo di spesa di euro 10.000 per unità immobiliare che è oggetto della ristrutturazione.

  15. Tipologie di spese per risparmio energetico

    Le tipologie di spese per risparmio energetico vanno suddivise in base alla percentuale di detrazione che viene suddivisa in 10 anni e i righi che vanno compilati sono E61 ed E62; di seguito l' elenco degli interventi detraibili:

  16. Comunicazione all’Enea

    La comunicazione all’ Enea deve essere inviata nel caso di interventi che comportano risparmio energetico e/o l’utilizzo di fonti rinnovabili di energia e che consentono la detrazione fiscale sia per le ristrutturazioni sia per gli interventi di riqualificazione energetica.

  17. Lavori condominiali di ristrutturazione

    I lavori condominiali di ristrutturazione in dichiarazione dei redditi sono certificate dall’ Amministratore di condominio e quindi per poterle portare in detrazione è sufficiente una dichiarazione scritta da quest’ultimo dove sono indicate l’ elenco delle spese sostenute

  18. Spese di ristrutturazione più diffuse

    Le spese di ristrutturazione più diffuse sono: la sostituzione della caldaia; l' installazione dei condizionatori tipo "pompe di calore" che possono generare anche calore; l' installazione dell' impianto di allarme; l' installazione di stufe a legna o pellet; ecc.

  19. Come si può usufruire del bonus facciate

    A partire dell'anno d'imposta 2020 è possibile detrarre le spese denominate come bonus facciate.