I fabbricati da indicare nella dichiarazione dei redditi

Quali sono i fabbricati da indicare nella dichiarazione dei redditi?

I fabbricati da dichiarare, nel modello dei redditi PF o nel 730, sono quelli che risultano dalla visura catastale, che è l' elenco di immobili suddivisi per comune, di terreni e fabbricati, intestati a ogni contribuente, con l' indicazione della rendita catastale per i fabbricati, e il reddito dominicale più il reddito agrario per i terreni.

Dalla visura catastale, questi valori insieme alla percentuale di proprietà, cioè se contribuente è l'unico proprietario (100%) o se risulta comproprietario (es. 50%), sono da inserire nel 730.

Bisogna tener conto anche se il contribuente risulta nudo proprietario, cioè nel caso in cui sull'immobile il diritto di godimento sia di un' altra persona, esempio usufrutto o diritto di abitazione, in questo caso sarà quest' ultimo a doverlo indicare nella dichiarazione dei redditi.

ESEMPIO QUADRO B DEI FABBRICATI:  abitazione principale e box


Fai la tua domanda

Ultime news

03-12-2022

Superbonus 110%

A partire dal 1/7/2020 fino al 31/12/2021 è possibile la detrazione delle spese sostenute per specifici lavori edili che è maggiore rispetto all'importo complessivo appunto 110 per cento. Inoltre si ha la possibilità di optare per la cessione del credito d'imposta o per uno sconto nella fattura del fornitore.

03-12-2022

Disponibile il modello 730 precompilato

È stato messo a disposizione dei contribuenti, dal 5/5 sul sito dell'Agenzia delle Entrate, il modello 730 precompilato. Intanto è solo consultabile ma a partire dal 14/5 fino al 30/9 potrà essere accettato, modificato e/o integrato