Percentuale di detrazione dei familiari a carico tra due coniugi

Come può essere attribuita la percentuale di detrazione dei familiari a carico tra due coniugi?

La percentuale di detrazione, dei familiari a carico, tra due coniugi può essere attribuita in base alla situazione reddituale che ogni anno si presenta, e comunque può essere rettificata, in caso di errore, con il modello 730 o dei redditi, per non incorrere in cartelle esattoriali da parte dell'Agenzia delle Entrate.

In generale, per sapere qual'è la percentuale corretta di detrazione ad esempio dei figli, bisogna mettere a confronto i redditi dei due coniugi, risultano dalle CU in possesso, e se uno dei due dovesse avere un reddito imponibile più alto, sicuramente la percentuale di detrazione, è meglio attribuirla al 50% ad ognuno.

Se invece il genitore che dovesse avere il reddito più basso, tale reddito è così basso da non poter beneficiare della detrazione, allora è meglio lasciare la percentuale di detrazione al 100% in capo al genitore con il reddito più alto.

Stessa situazione si crea quando uno dei due genitori ha un reddito di lavoro autonomo, che non usufruisce di detrazioni, e che comunque è più basso del genitore con reddito di lavoro dipendente.

In caso di errata detrazione nella ripartizione della percentuale, se ci si è accorti prima della scadenza del 730, si può compilare il modello in modo che la restituzione della somma indebitamente incassata può essere restituita tramite il sostituto d'imposta (datore di lavoro) . Superata la scadenza di presentazione del 730 si può usare il modello redditi PF per correggere e regolarizzare con il ravvedimento operoso l' errore commesso.

ESEMPIO DI COMPILAZIONE:


Fai la tua domanda

Ultime news

03-12-2022

Superbonus 110%

A partire dal 1/7/2020 fino al 31/12/2021 è possibile la detrazione delle spese sostenute per specifici lavori edili che è maggiore rispetto all'importo complessivo appunto 110 per cento. Inoltre si ha la possibilità di optare per la cessione del credito d'imposta o per uno sconto nella fattura del fornitore.

03-12-2022

Disponibile il modello 730 precompilato

È stato messo a disposizione dei contribuenti, dal 5/5 sul sito dell'Agenzia delle Entrate, il modello 730 precompilato. Intanto è solo consultabile ma a partire dal 14/5 fino al 30/9 potrà essere accettato, modificato e/o integrato